Ottobre 4, 2022

BellunoToday Magazine

Drink & food, Enogastronomia, Eventi

Food&Wine Italia Awards 2021, marchigiano il miglior vignaiolo under 35

2 min read

Riccardo Baldi della cantina La Staffa di Staffolo premiato insieme ai professionisti e alle realtà più all’avanguardia dell’enogastronomia italiana. La cerimonia si è svolta in occasione di Vinòforum a Roma lunedì 13 settembre

E’ andato a Riccardo Baldi, vignaiolo trentunenne di Staffolo (Ancona) alla guida della cantina biologica La Staffa, l’ambito riconoscimento di Best Winemaker under 35 attribuito durante la cerimonia di premiazione dei Food&Wine Italia Awards 2021 andata in scena lunedì 13 settembre in occasione dell’evento Vinòforum di Roma.

Nell’ambito della storica manifestazione enogastronomica capitolina gli Awards dell’edizione italiana della famosa rivista statunitense lanciata nel 1979 celebrano ogni anno i giovani talenti under 35 dell’enogastronomia italiana ma anche le aziende, i professionisti e i progetti più virtuosi legati all’innovazione, alla responsabilità sociale, alla sostenibilità e al design nel mondo del cibo e del vino. Valori fondamentali che si sono dimostrati sempre più centrali nel corso di queste ultime gravose stagioni, durante le quali tutto il settore ha particolarmente sofferto le limitazioni imposte dalla pandemia ed è stato chiamato a nuove e impegnative sfide.

“E’ un premio davvero prestigioso e inaspettato – ha commentato a caldo Riccardo Baldi – che mi rende pieno di gioia e mi permette di continuare a puntare i riflettori sul bellissimo terroir di Staffolo, dove nel 2010, appena ventenne, ho deciso di intraprendere un percorso di valorizzazione del Verdicchio puntando su un’agricoltura biologica e su vini artigianali, fortemente identitari. Da allora oggi sono arrivate tante soddisfazioni in Italia e all’estero tra premi, nuovi mercati e riconoscimenti, ma soprattutto è cresciuta sempre la mia conoscenza di questa terra così come il desiderio di spostare sempre l’asticella un po’ più in alto per dare vita nel calice a racconti che sappiano emozionare i palati più esperti quanto i neofiti”.

Marche sugli scudi anche per il premio Best Pastr Chef, andato a Mattia Casabianca di Uliassi (Senigallia). Di seguito i nomi degli altri premiati nelle rispettive categorie under 35. Best Chef: Antonio Ziantoni, Zia Restaurant (Roma). Best Pizza Chef: Ciro Oliva, Concettina ai Tre Santi (Napoli). Best Maître e Sommelier: Sara Repetto, Condividere (Torino). Best Bartender: Andrea Arcaini, Rita’s Tiki Room (Milano).

Nella foto: Riccardo Baldi de La Staffa con Emiliano De Venuti Ceo di Vinoforum Premio Best Winemaker Under 35

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.