Agosto 13, 2022

BellunoToday Magazine

Drink & food, Enogastronomia, Eventi

Gara nazionale Istituto alberghiero 2022: i vincitori

4 min read

Vicenza 27-05-22 vincitrice gara nazionale istituti alberghieri COLORFOTO /FRANCESCO DALLA POZZA

55 gli allievi coinvolti provenienti da 23 istituti di 11 regioni diverse. Sarà l’Istituto xxx di xxx ad ospitare la prossima edizione della manifestazione promossa dal MIUR

Si è conclusa venerdì 27 maggio, la Gara Nazionale Istituto Alberghiero – Enogastronomia: Cucina, Sala e Vendita e Accoglienza Turistica ospitata dall’Istituto di Istruzione Superiore Almerico Da Schio di Vicenza. L’Istituto che ha ottenuto il punteggio più alto nella competizione di cucina e che ospiterà dunque la prossima edizione della competizione è l’I.P.S.S.A.R. Beltrame di Vittorio Veneto.
Ad aggiudicarsi la vittoria nelle tre diverse specialità sono stati gli studenti: Montesel Denise I.P.S.S.A.R. Beltrame di Vittorio Veneto (Treviso) per la categoria Cucina, Favaro Vittoria I.P.S.S.A.R. Alberini di Villorba (Treviso) per l’indirizzo Sala e Vendita e Capra Desireè I.I.S.S. Bonghi di Lucera (Foggia) per l’Accoglienza Turistica. La Proclamazione dei vincitori è avvenuta durante la Serata di Gala che si è svolta a Villa Tacchi di Villalta di Gazzo (Padova), dove i quasi 200 partecipanti hanno potuto apprezzare la bravura degli allievi dell’Istituto Almerico da Schio che hanno prestato servizio.
“Per me, neo Dirigente Scolastica dell’Almerico da Schio, è stato davvero un grande onore ospitare questa manifestazione – dichiara Manuela Floriani – è stata certamente una delle più grandi testimonianze concrete che potessi avere del ruolo educativo, formativo e aggregativo della scuola italiana. Per me è stata sin da subito una grande emozione, seguita da aspettative ed entusiasmo, anche se tutto vissuto inizialmente con un po’ di distacco: organizzazione, tempi e aspetti tecnici. Il distacco si è immediatamente dissolto appena li ho visti entrare nella mia scuola, l’Almerico da Schio, che per tre giorni è diventata la scuola di tutti, così come dovrebbe essere. Ho visto i dirigenti, i docenti, ma soprattutto loro, gli studenti, che ho sentito subito miei. Ho visto le loro mani tremare durante l’impiattamento e nella preparazione di un cocktail; ho sentito le loro voci rotte dall’emozione mentre descrivevano il loro itinerario green. Sono stati eccellenti, tutti: eccellenti nell’impegno, nella serietà, nell’educazione”.
“Sono grata infinitamente ai miei docenti – prosegue – che si sono spesi con assoluta generosità e dedizione affinché l’evento potesse riuscire al meglio, trasmettendo una passione tale che chiunque ne sarebbe stato travolto. La stessa passione che ho visto negli esperti esterni di settore che facevano parte delle varie giurie. La stessa passione e amore per il territorio e i suoi prodotti che ho visto negli innumerevoli sponsor che ci hanno sostenuti. Ha accompagnato noi tutti la Dirigente Tecnica dell’Ufficio Scolastico Regionale, dott.ssa Mariangela Icarelli, che ci ha supportati per tutta la manifestazione e che si è fatta coinvolgere nel magnifico mondo dell’Enogastronomia, mettendosi in gioco in una prova di sommellerie fuori gara”.
La competizione promossa dal MIUR – Ministero Italiano Università Ricerca ha visto confrontarsi per quattro giorni 55 allievi del IV anno provenienti da 23 diversi Istituti di 11 regioni. Si sono alternate prove pratiche e teoriche con lo scopo di favorire il confronto tra ragazzi e ragazze di aree molto diverse tra loro. Tra gli obiettivi della gara anche la promozione dei prodotti e delle bellezze del territorio che ha ospitato l’evento grazie a un ricco programma di attività collaterali, quali tour guidati in ville e monumenti storici e visite aziendali ad alcune eccellenze produttive che ha visto coinvolti studenti e docenti accompagnatori.
“Tutti gli studenti hanno mostrato impegno e preparazione nelle varie prove, la loro passione è stata travolgente – dichiara Antonella Frizzo, docente referente gara articolazione accoglienza turistica – Inoltre questa competizione ha costituito un primo ponte tra l’ambiente scolastico e il mondo del lavoro, grazie al confronto con professionisti ed esperti che hanno messo in gioco competenze diverse portando nuovi punti di vista”.

L’evento si è svolto con il patrocinio di Regione Veneto, Provincia di Vicenza, Comune di Vicenza, RENAIA, Consorzio Istituti Alberghieri Veneto, Confcommercio Vicenza e grazie alla collaborazione di Consorzio Tutela Formaggio Asiago, Consorzio Tutela Vini Gambellara, Consorzio Tutela Vini Colli Berici Vicenza, Consorzio Ciliegia di Marostica IGP, Biblioteca Internazionale La Vigna, Esac Formazione-Università del Gusto, Pro Loco Sandrigo, F.I.C., Unione Cuochi del Veneto, Associazione Cuochi Vicenza, Consorzio Turistico Vicenza è.

La manifestazione si è svolta anche grazie al contributo degli sponsor Ballarini, Zwilling, Staub, Gardaland, Bergamo Divise, Loison, F.I.S.A.R., Confraternita Baccalà, Confraternita della Sopressa, A.M.I.R.A., A.B.I. professional, Serenissima Ristorazione, Latterie Vicentine, Caffè Vero, Bertagni, Recoaro, Pregis, Cles, De Tomasi, Distillerie Poli, Giardineria Drago, Pasticceria Marisa, Macelleria I Love Cician, WAF Brevetti, Pulitalia, Pati Service, Mascarello Emotional Planner, Centrale del Latte Vicenza, Spill-Stop, L’Ideazione, TR Accessori Moda, Bar Stazione di Lerino, Decor Center, Segato, C.G.R., Panetteria Zenere, Pasticceria Aliani, Ristorante il Boccone Perfetto, Telea Medical, Pasticceria Gambarato, Associazione Slow Food e Associazione Slow Wine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.